1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
Contenuto della pagina

AVVISO PER MANTENIMENTO DELL’ALLOGGIO IN LOCAZIONE PER EMERGENZA SANITARIA COVID-19

 
- PRESENTAZIONE DOMANDE  DAL 14 MAGGIO AL 15 GIUGNO 2020

Finalità
Con il presente Avviso si rende attuativo il provvedimento regionale DGR n° 3008 del 30/03/2020 volto al sostegno delle famiglie per il mantenimento dell’abitazione in locazione, anche in relazione all’emergenza sanitaria COVID 19.

Obiettivo
Sostenere iniziative finalizzate al mantenimento dell’abitazione in locazione nel mercato privato, anche in relazione alle difficoltà economiche conseguenti alla situazione di emergenza sanitaria determinata dal COVID 19 nell’anno 2020, attraverso l’attuazione di una MISURA UNICA.
La misura è destinata a nuclei familiari in locazione sul libero mercato (compreso il canone concordato) o in alloggi in godimento o in alloggi definiti Servizi Abitativi Sociali ai sensi della L. R. 16/2016, art.1 c.6. Sono esclusi i contratti di Servizi Abitativi Pubblici (SAP).

Caratteristiche dell’iniziativa
MISURA UNICA finalizzata a sostenere nuclei familiari in locazione sul libero mercato (compreso canone concordato) o in alloggi in godimento o in alloggi definiti Servizi Abitativi Sociali (ai sensi della l.r. 16/2016, art.1 comma.6) in disagio economico, o in condizione di particolare vulnerabilità.
Le attività previste con la misura consistono nell’erogazione di un contributo economico al proprietario per sostenere il pagamento di canoni di locazione non versati o da versare.

Requisiti di accesso
I nuclei familiari supportati attraverso la misura devono possedere i seguenti requisiti:
•essere residenti in uno dei Comuni dell’Ambito Territoriale 11 del GARDA;
•non essere sottoposti a procedure di rilascio dell’abitazione;
•non essere proprietari di alloggio adeguato in Regione Lombardia;
•avere un ISEE pari o inferiore a € 26.000,00 (*);
•essere residenti in un alloggio in locazione da almeno un anno, a partire dalla data del presente provvedimento, ossia dal 30/03/2020;
•non essere titolare di un contratto di locazione per un alloggio SAP (servizio abitativo pubblico);
(*) In considerazione delle limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria COVID-19, preso atto delle ridotte opportunità per i cittadini di poter ottenere la documentazione aggiornata, ovvero di presentare l’ISEE in corso di validità, è ammissibile:
- fare riferimento all’ISEE in corso di validità, qualora il richiedente ne sia in possesso;
- oppure fare riferimento all’ISEE 2019, con il corredo di una dichiarazione che attesti che la situazione attuale risulti invariata rispetto all’ISEE precedente oppure sia comunque inferiore o uguale al tetto di €26.000,00 previsto per la partecipazione al presente Avviso, con l’impegno a presentare la dichiarazione ISEE aggiornata entro 30/06/2020.
- oppure, qualora il richiedente non sia possesso di alcun ISEE compilare una dichiarazione di possesso del requisito (ISEE inferiore o uguale a € 26.000,00) sottoscrivendo l’impegno a produrre entro il 30/06/2020 l’attestazione dell’ISEE in corso di validità.
Può essere presentata una sola domanda per nucleo famigliare.

Costituisce criterio preferenziale per la concessione del contributo il verificarsi di una o più condizioni  collegate alla crisi dell’emergenza sanitaria 2020.
In particolare:
•perdita del posto di lavoro
•consistente riduzione dell’orario di lavoro (di almeno il 40%)
•mancato rinnovo dei contratti a termine
•cessazione di attività libero-professionali
•essere in cassa integrazione
•malattia grave, decesso di un componente del nucleo familiare per Covid-19
I destinatari possono essere identificati anche tra i cittadini che:
•in passato hanno ricevuto specifici contributi sulla base delle misure attivate con le risorse di cui alle DGR n. 5450/2016, n. 6465/2017, n. 606/2018 e n. 2065/2019;
•beneficiano del Reddito di Cittadinanza. Il contributo è compatibile con il reddito o la pensione di cittadinanza in tutte le sue componenti.

Entità del contributo
Il contributo viene erogato al proprietario dell’alloggio fino ad un valore massimo di 3 mensilità del canone di locazione come risultante dal contratto di locazione in essere e comunque non oltre € 1.000,00 ad alloggio/contratto ed è finalizzato a coprire il costo dei soli canoni di locazione non versati o da versare.

Modalità presentazione della domanda
La domanda dovrà essere presentata utilizzando la modulistica allegata al presente Avviso e corredata dei documenti richiesti, al Comune di residenza a partire dalla data di pubblicazione del presente atto entro e non oltre il 15/06/2020.

Controlli
I Comuni di residenza dei beneficiari delle misure potranno effettuare controlli a campione in merito alla
veridicità dei dati comunicati e delle dichiarazioni rese dai richiedenti.
Qualora a seguito dei controlli, il contributo risultasse indebitamente riconosciuto, ovvero in caso di dichiarazioni mendaci del richiedente e del beneficiario, il Comune informa l’Azienda affinché proceda alla revoca del beneficio e ne dia comunicazione formale a Regione Lombardia.

INFORMAZIONI
Per informazioni contattare gli operatori del Comune ufficio Servizi Sociali dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 13.00 al seguente numero 0365-555309. 

MODALITA’ PRESENTAZIONE DOMANDA:
via email  servizi.sociali@comune.puegnagodelgarda.bs.it 

Oppure

CONSEGNA A MANO SOLO SU APPUNTAMENTO DA FISSARE AL NUMERO 0365-555309 nel rispetto delle misure di protezione e sicurezza previste dai Decreti in essere protezione civile. 
 
Scarica allegati sotto

 
 
LogoFooter

Piazza Beato Don Giuseppe Baldo n. 1
25080 Puegnago del Garda (Bs)
Centralino 0365.555311
Fax Segreteria 0365.555315
Fax Anagrafe 0365.554051
protocollo@pec.comune.puegnagodelgarda.bs.it