1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 

Contributo "FABER" - Regione Lombardia

SOGGETTI BENEFICIARI
Tutte le micro, piccole e medie imprese manifatturiere, edili e dell’artigianato con sede operativa o unità locale in Lombardia e appartenenti ai seguenti settori:

Artigianato:  imprese artigiane iscritte alla sezione speciale del Registro Imprese delle Camere di Commercio. Sono escluse le imprese artigiane afferenti al codice Ateco, sezione A (agricoltura, silvicoltura e pesca), ad eccezione delle imprese agromeccaniche (sezione A Codice 01.61.000) iscritte all'Albo delle imprese agromeccaniche di Regione Lombardia, in attuazione del decreto n. 1132 del 17/02/2015, ai sensi della L.R. 31/2008 ART. 13 BIS;

Manifatturiero: sono ammesse le imprese con codice ATECO sezione C;

Edilizia: sono ammesse le imprese con codice ATECO sezione F (Costruzioni);

PROGETTI FINANZIABILI
Sono ammissibili investimenti produttivi, incluso l'acquisto di impianti e macchinari inseriti in adeguati programmi di investimento aziendali volti a:
- ripristinare le condizioni ottimali di produzione mediante interventi di ammodernamento macchinari, impianti e attrezzature anche mediante, a titolo esemplificativo, l'utilizzo di tecnologie digitali;
- massimizzare l'efficienza nell'utilizzo di fattori produttivi, quali l'energia e l'acqua mediante, a titolo esemplificativo, interventi di riduzione del consumo di materie prime e altre risorse, comprese quelle energetiche; interventi di riduzione dell'impiego di sostanze pericolose; interventi diriduzione di rifiuti; interventi di riduzione delle emissioni inquinanti;
- ottimizzare la produzione e gestione dei rifiuti favorendo la chiusura del ciclo dei materiali mediante, a titolo esemplificativo, interventi di riduzione al minimo della produzione di scarti di lavorazione; interventi per la gestione degli scarti del processo produttivo come sottoprodotti; interventi per il reimpiego di alcune componenti o dell’intero prodotto, giunto alla fine di un ciclo di vita, a seguito di processi di manutenzione

SPESE AMMISSIBILI
Sono ammesse le spese per l’acquisto e relativa installazione (ivi compresi montaggio e trasporto) di nuove immobilizzazioni materiali e immateriali, come definite agli art. 24, 23 e seguenti del Codice Civile, che riguardano:
- Macchinari e impianti di produzione nuovi e attrezzature nuove, strettamente funzionali alla realizzazione del programma di investimento e finalizzati agli investimenti ammissibili;
- Macchine operatrici, definite all’art. 58 del D.lgs. 285/1992 “Nuovo Codice della strada”;
- Hardware, software e licenze correlati all'utilizzo dei beni materiali di cui al punto 1);
- Opere murarie  connesse all’installazione dei beni materiali di cui alla lettera a) e nel limite massimo del 50% delle spese ammissibili di cui alla lettera a).

TIPOLOGIA D'AIUTO E INTENSITA'  D'INVESTIMENTO
Il Bando prevede un CONTRIBUTO DEL 40% A FONDO PERDUTO sulle spese ammissibili.

INVESTIMENTO MINIMO PER ACCEDERE AL CONTRIBUTO: 15.000 €.

IMPORTO CONTRIBUTO MASSIMO PER OGNI AZIENDA: 30.000 €.


TEMPI DI REALIZZAZIONE INVESTIMENTO
LE SPESE POSSONO ESSERE SOSTENUTE DAL 04/01/2019 AL 18/12/2019.
Entro il 18/12/2019 deve essere presentata anche la rendicontazione delle spese sostenute.

APERTURA DELLO SPORTELLO:
LE DOMANDE POSSONO ESSERE PRESENTATE A PARTIRE DAL 05/03/2019.


PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE:
La domanda di partecipazione deve essere presentata esclusivamente online sulla piattaforma informativa Bandi online all’indirizzo www.bandi.servizirl.it a partire dalle ore 12:00 del 5 marzo 2019 ed entro le ore 12:00 del 10 aprile 2019 compilando l'apposita modulistica disponibile on line.


Per assistenza tecnica sull'utilizzo del servizio on line della piattaforma Bandi online scrivere a bandi@regione.lombardia.it o contattare il numero verde 800.131.151 attivo dal lunedì al sabato escluso festivi dalle ore 10:00 alle ore 20:00.


 

Per ogni ulteriore chiarimento, pubblichiamo di seguito il link alla pagina del bando di Regione Lombardia.