1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
Contenuto della pagina

AREA ANZIANI

SERVIZIO DI TRASPORTO 

Destinatari
- Anziani senza supporto familiare e/o con patologie croniche

In cosa consiste 
- Nel trasporto con automezzo comunale della persona verso strutture ospedaliere, centri di riabilitazione, strutture diurne.

Come richiedere il Servizio 
- La richiesta va presentata all'Ufficio Servizi Sociali che in base alla disponibilità dell’automezzo comunale e alla presenza di personale Lavoratore socialmente utile e Volontario valuterà se possibile effettuare il servizio. 
È prevista una compartecipazione al costo del servizio secondo tariffa kilometrica stabilita annualmente dalla Giunta Municipale con atto deliberativo.

SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE per soggetti disagiati o con handicap

Destinatari 
- persone  anziane o malate che vivono sole  con parziale  autosufficienza o a rischio di emarginazione sociale che necessitano di aiuto anche per un periodo temporaneo; 
- persone totalmente o parzialmente non autosufficienti inserite in un nucleo familiare che necessita di assistenza; 
- persone disabili.
 
In cosa consiste
- interventi di natura socio-assistenziale rivolti alla persona (igiene personale, bagno, mobilizzazione della persona costretta a letto, aiuto nella deambulazione, aiuto nell’assunzione dei pasti e nella vestizione) 
- interventi sulla realtà sociale della persona sola senza aiuti familiari (Sostegno relazionale, disbrigo pratiche, mantenimento dei rapporti interpersonali con il vicinato, accompagnamento per visite mediche).
 
Chi lo svolge
- Operatrici ASA qualificate dipendenti dalla cooperativa sociale La Rondine.
  
Come richiedere il Servizio
- La richiesta va presentata all'Ufficio Servizi Sociali che effettuerà specifica  valutazione sociale.
- È prevista una compartecipazione al costo del servizio, determinata in base al reddito ISEE della persona o nucleo famigliare, secondo le norme vigenti.

SERVIZIO DI PASTI A DOMICILIO per soggetti disagiati

Destinatari
- Persone adulte o anziane con limitata autonomia personale; - Persone autosufficienti ma con patologie psichiatriche ecc. che prestano un evidente rischio di emarginazione sociale;
- Persone con gravi patologie certificate o disabili.

In cosa consiste 
- pasto equilibrato composto da: primo – secondo – contorno di verdura – frutta o dolce – acqua. 

Modalità di erogazione
- Consegna al domicilio dell'utente, dal Lunedì al Venerdì, in appositi contenitori termici monoporzione, nel pieno rispetto della normativa sanitaria.
I pasti vengono preparati dalla Fondazione R.S.A. Casa di Riposo di salò “Residenza gli ulivi” e consegnati al domicilio tra le ore 11.00 e le ore 12.15 dai Lavoratori Socialmente Utili in servizio presso il Comune di Puegnago del Garda.  

Come richiedere il Servizio
- La richiesta va presentata all'Ufficio Servizi Sociali che effettuerà specifica valutazione sociale.

- È prevista una compartecipazione al costo del servizio, determinata in base al reddito ISEE della persona o nucleo famigliare, secondo le norme vigenti.

SERVIZIO DI TELESOCCORSO/TELECONTROLLO

Destinatari
- anziani soli o in coppia parzialmente o non autosufficienti che presentano una situazione sanitaria a rischio o di isolamento sociale.
- adulti portatori di handicap che vivono soli, in nuclei familiari con parenti o genitori anziani.

In cosa consiste 
- Il servizio di telesoccorso ha come obiettivo di garantire un aiuto alla persona assicurando un pronto intervento nel caso di malori improvvisi, cadute accidentali, incidenti domestici.
- Il Telesoccorso è un servizio di assistenza telematica a distanza, gestito da una centrale operativa funzionante giorno e notte, senza interruzione alcuna (operativo 24 ore su 24 per tutto l’anno) alla quale vengono collegati gli appartamenti in cui risiedono gli utenti i quali a loro volta indossano al collo un apparecchio di rilevazione nel quale è evidenziato un pulsante da schiacciare in caso di bisogno. Proprio attraverso l’attivazione del pulsante, il segnale di richiesta di aiuto giunge alla centrale operativa, la quale interviene per i necessari soccorsi da impartire, a mezzo della preventiva chiamata telefonica dei congiunti e se quest’ultimi fossero assenti, delle strutture sanitarie.
- Il sistema di Telesoccorso, utilizza l’impianto telefonico dell’utente, mediante l’abbinamento alla linea telefonica stessa di un congegno elettronico. Assieme a tale congegno viene fornita una minuscola trasmittente munita di pulsante. In caso di necessità, l’utente schiaccerà il pulsante della piccola trasmittente appesa al collo e sullo schermo della Centrale Operativa apparirà la richiesta di soccorso con l’indicazione del nome dell’utente, dell’indirizzo, del telefono, delle condizioni di salute (cardiopatico, diabetico, anziano solo, ecc.) ed il nome della persona che deve essere avvertita.

Chi lo eroga 
- Il servizio di Telesoccorso/Telecontrollo è gestito ed organizzato mediante delega di Giunta comunale dall’ACB servizi di Brescia che provvede ad apposito appalto a ditta specializzata.

Come richiedere il Servizio
- La richiesta va presentata all'Ufficio Servizi Sociali che effettuerà specifica valutazione sociale.
- È prevista una compartecipazione al costo del servizio, determinata in base al reddito ISEE della persona o nucleo famigliare, secondo le norme vigenti.

INTERVENTI DI SOSTEGNO ECONOMICO

Destinatari 
- VOUCHER SOCIALE prestazioni di Assistenza Domiciliare erogate all'utente con particolari caratteristiche (non autosufficienza). Intervento attivo per i Comuni dell’Ambito Territoriale 11 del Garda 
- BUONO SOCIALE: buono in denaro erogato mensilmente, in alternativa al Voucher per l'Assistenza Domiciliare dell'Anziano invalido non autosufficiente. Intervento attivo per i Comuni dell’Ambito Territoriale 11 del Garda
- ASSISTENZA FARMACEUTICA: rimborso parziale del costo dei farmaci destinati alla cura delle patologie (percentuale di rimborso calcolata sulla base della quota complessiva prevista per tale intervento ed il numero delle domande raccolte aventi diritto).
- RIMBORSO SPESE RISCALDAMENTO E UTENZE VARIE: una tantum 200,00 euro (Rivisto annualmente con delibera di Giunta comunale).

Come accedere 
- Presentare richiesta scritta all'ufficio Servizi Sociali, che valuta la situazione sociale e di reddito.
- Tutti gli interventi sono soggetti alla presentazione della Dichiarazione ISEE (Indicazione della Situazione Economica Equivalente del nucleo familiare), e sono erogabili solo a coloro che risultano nei limiti dei redditi previsti dai rispettivi bandi.

LogoFooter

Piazza Beato Don Giuseppe Baldo n. 1
25080 Puegnago del Garda (Bs)
Centralino 0365.555311
Fax Segreteria 0365.555315
Fax Anagrafe 0365.554051
protocollo@pec.comune.puegnagodelgarda.bs.it